Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner premendo il tasto "ACCETTA" acconsenti all'uso dei cookie.

Servizi di Psicologia e Psicoterapia accessibili a Roma - Intervista per Radio Radio ByNight

Qui di seguito una sintesi dell’intervista registrata per Radio Radio ByNight. Ringraziamo lo speaker e gli organizzatori per l’invito e lo spazio riservatoci all’interno del loro programma radiofonico.

Dopo le presentazioni di rito, lo speaker ci invita a raccontare come e con quali obiettivi è nata l’associazione di promozione sociale InVerso.

Dr.ssa Dominijanni:

L'associazione è nata nel 2011, con un obiettivo che è quello di rendere più accessibile la psicologia e la psicoterapia alle persone. Ci siamo conosciuti anni fa in occasione di una esperienza di tirocinio di specializzazione in un centro di salute mentale e lì ci siamo resi conto che mancavano delle cose sul territorio…Ossia la possibilità di avere per le persone dei servizi accessibili, su due fronti: sia da un punto di vista economico, perché sappiamo che andare dallo psicologo/psicoterapeuta (lì dove il servizio pubblico non sempre arriva o non riesce a coprire tutte le necessità) può rappresentare un costo elevato; sia dal punto di vista della mobilità e logistica, nel senso  che noi abbiamo pensato dei servizi di terapia o sostegno a seconda delle situazioni, a domicilio, ovviamente in quelle situazioni che lo rendono necessario e quindi quando c'è una difficoltà - che può essere di natura fisica o psicologica, o tutte e due - a muoversi, quindi situazioni in cui la persona o il contesto familiare tutto è “bloccato”.

 

Lo Speaker, ricordando che siamo presenti “un po' dappertutto” a Roma (ossia a Centocelle, Trastevere, Piazza Bologna, Policilinico, Cipro) ci chiede quali servizi offriamo, sottolineando l’importanza della psicologia e psicoterapia quali strumenti di potenziamento di sè, comprensione e orientamento.

Dr.ssa D’Angelo:

Sì, siamo presenti in diversi territori di Roma, sia per quanto riguarda gli interventi a domicilio, sia per quelli più “classici” a studio, ossia presso le nostre sedi fisiche. Ci occupiamo di consulenza, di supporto psicologico e di psicoterapia, con servizi rivolti a singoli, coppie e famiglie. In questa fase stiamo lavorando a situazioni di gruppo, sia rivolto ai colleghi (quindi gruppi di intervisione rispetto alla psicoterapia a domicilio che al momento sta diventando molto richiesta ed importante, quindi ci sono tanti colleghi che si trovano a lavorare in quest’ambito), sia stiamo pensando ad avviare dei gruppi clinici. Essere molto presenti sul territorio ci permette di offrire dei servizi che sono variegati.

Sicuramente, è fondamentale la funzione di orientamento del primo colloquio: ci sono alcuni momenti in cui la persona può avere il dubbio se chiedere aiuto e di che tipo, per cui è utile avere la possibilità di un confronto con l’esterno, con un professionista, per quindi capire quali sono le specifiche necessità.

 

L’attenzione dello speaker si sposta ora verso i progetti in corso e quelli futuri.

Dr. Banini:

Il progetto che abbiamo appena avviato sono degli incontri di intervisione con colleghi che come noi fanno esperienza di terapia a domicilio. Perché la terapia a domicilio è molto complessa e spesso è caratterizzata da una grande solitudine del terapeuta. Proprio per contrastare questa solitudine che prova il professionista abbiamo pensato di offrire uno spazio dove confrontarsi sulla terapia che si sta facendo, nell’ottica di offrire un servizio migliore possibile all’utenza.

Il nostro “sogno nel cassetto” sono i progetti nelle scuole, nel senso che avendo un’associazione di promozione sociale vogliamo lavorare in tal senso, sulla sensibilizzazione alla psicologia e alla psicoterapia.

Dr.ssa Dominijanni:

A tal proposito, mi veniva in mente un punto di contatto tra domicilio e scuola, che ci stava facendo fantasticare sull’ampliare la nostra presenza nelle scuole. Spesso ci chiamano genitori di adolescenti che non vanno più a scuola o che faticano ad andarci, con la richiesta di un intervento a domicilio. Non sempre ci andiamo, nel senso che facciamo tutta una serie di considerazioni sull’opportunità di andare o meno. L’obiettivo è quello di far utilizzare alla persona le risorse che ha intorno e quindi quando possibile uscire e utilizzare le risorse esterne. Spesso noi siamo un ponte che rende possibile questo e in tal senso il discorso della rete per noi è molto importante, cioè fare rete con le risorse che ci sono intorno (sia di professionisti colleghi nostri, sia di altre risorse sul territorio).

 

Lo speaker ci invita ad aggiungere le ultime eventuali considerazioni o informazioni importanti.

Dr.ssa Dominijanni:

Ci teniamo a dire che il primo colloquio di orientamento e conoscenza è gratuito. Questo per noi è importante, perché come associazione di promozione sociale ci sembra necessario farlo ma soprattutto perché l’orientamento per una persona è una fase fondamentale e anche per noi: discriminare se è opportuno andare a domicilio o meno è una valutazione che si può fare solo incontrando la persona o un suo familiare a studio, quindi ci teniamo molto a dire che i progetti sono individualizzati, cioè non abbiamo dei pacchetti preconfezionati.

Dr.ssa D’Angelo:

Mi sembra che abbiamo dato una buona panoramica, aggiungerei che la nostra segreteria è gestita da psicoterapeuti quindi già al primo colloquio telefonico c’è modo di avere un primo confronto con un professionista.

Contatta Psicologo Roma

Aiuto Psicologico

Per info o Appuntamenti chiama o compila il modulo, ti risponderemo al più presto

  • 06 92 94 62 45 per lasciare un messaggio con il vostro recapito in segreteria (h24) ed essere richiamati al più presto.
  • 389 94 11 777 per parlare con un professionista dal lun. al ven. (ore 10,00-14,00)

L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.